>Cuba abbandona Microsoft

>Che i rapporti USA-Cuba non siano idilliaci non è una news.
La news però è che Cuba vuole rispondere a quella che chiamano “Egemonia degli Stati Uniti” sostituendo i sistemi operativi di Microsoft con il nuovo OS open source Nova, una “variante” di Linux.
L’argomento è molto delicato, ci sono diverse ipotesi a riguardo, una delle quali è la nota possibilità (lasciata volutamente da Microsoft) da parte della NSA di entrare nei PC degli utenti. Dato che i commenti più che tecnici andrebbero a finire su un livello “politico”, mi fermo qui lasciando a chi legge la possibilità di interpretare i motivi della scelta.

EDIT: articolo interessante di Reuters.com.

Leave a Comment

Your email address will not be published.