>I "pirati" non possono usare Linux

>Il titolo si riferisce ad un ragazzo che è stato arrestato per aver fatto l’upload del film Star Wars e costretto agli arresti domiciliari (Stati Uniti). La pena inoltre prevedeva un qualsiasi tracking software sul suo computer.
Bene, il ragazzo in questione è un utente di Ubuntu Linux…ma il governo non ha nessun software per Linux.
Risultato: la persona arrestata dovrà utilizzare Windows fino al termine del suo arresto…qualcuno potrebbe obiettare che questa è una punizione troppo severa!

Leave a Comment

Your email address will not be published.