>Il sito web della Casa Bianca è ora Open Source

>…O meglio, l’amministrazione Obama ha abbandonato il CMS proprietario presente dall’amministrazione Bush ed è passato al CMS Open Source Drupal. I motivi sono molti, in particolare è stato provato che l’Open Source non comporta rischi addizionali a quelli che ci sarebbero con un sistema proprietario, che non si sarebbe stati legati a una particolare tecnologia, e che in questo modo è possibile usufruire del risultato della collaborazione di migliaia di sviluppatori (non so quanto sia proprio il termine migliaia) che sono dietro il CMS Drupal.

La scelta non bilancia certo l’uso di linguaggi e software proprietari scelti quasi un anno fà per il sito della Casa Bianca, ma è comunque qualcosa.

Leave a Comment

Your email address will not be published.